Presentata a Sofia la pubblicazione di Pietro Del Vaglio

Presentata a Sofia, nella prestigiosa galleria d’arte contemporanea “Sofia Oborishte 5”, il 12 dicembre scorso l’ultima pubblicazione del designer Pietro Del Vaglio “Lo Spirito dei Tempi”, che, attraverso le straordinarie foto di Giorgio Baroni e i testi di Riccardo Bianchi e Nicoletta del Buono, illustra il primo grande lavoro in Bulgaria realizzato ben 10 anni fa a Stara Zagora.
Una villa di circa 5.000 mq la cui struttura si estende inoltre su 20.000 mq di giardini. Una vera e propria opera d’arte, che ha suscitato l’interesse di tutta la stampa bulgara, avendo una forte risonanza locale.
Il libro è arricchito dalla prefazione di Ettore Mochetti, direttore di “AD Architectural Design. Le case più belle del mondo”.

Dalla pubblicazione viene fuori quella viene definito il “Nuovo Rinascimento”, spiegare come uno stile del passato può adattarsi meglio in uno spazio a cui è destinato. Il titolo, Lo Spirito dei Tempi, esprime dunque questo pensiero in maniera postuma ed analizza ogni sfaccettatura delle analisi fatte dall’interior design durante i suoi tanti anni di lavoro, imperniato della cultura assimilata nei suoi tanti viaggi all’estero.

«Il 12 Dicembre 2019 è stato per me non solo il giorno della presentazione del mio libro, – dichiara Pietro Del Vagliobensì un momento che racchiudeva 11 anni di relazioni in un paese straniero, la Bulgaria. Queste relazioni culturali e lavorative tra Italia e Bulgaria hanno radici in tempi molto lontani. Si pensi che la stessa sede nella quale si è tenuto l’evento fu progettata da un architetto Italiano. Particolarmente toccante è stato per me l’intervento in pubblico che ha fatto il proprietario della villa (“ringrazio Dio ogni giorno per avermi fatto conoscere Pietro Del Vaglio” n.d.r.). Onorato della grande presenza di ospiti della cultura e dell’imprenditoria, della Signora Domuschieva, moglie dell’imprenditore Kiril Domuschiev e della direttrice dell’istituto della cultura italiana in Bulgaria».

Il libro è stato pubblicato in tre lingue, italiano, bulgaro e inglese, la cui progettazione grafica e impaginazione è stata curata da Giacomo D’Ippolito. «E’ stato un viaggio entusiasmante partito a metà giugno – afferma il graphic designer –, quando nel nostro primo incontro a Milano con gli autori abbiamo fissato tutti gli step da seguire per giungere poi al risultato finale prima di dicembre. Un “diario di bordo” rispettato con ordine che ci ha permesso di lavorare con serenità e soprattutto con la massima attenzione sia nella versione italiana – inglese che nella versione bulgara-italiana, grazie ai coordinamenti impeccabili di Federica Clari (per l’italiano-inglese e di Sava Slavchev (per la parte bulgara). Un asse Napoli-Milano-Sofia più vivo che mai. Un lavoro di team con grandi intese, ma soprattutto con grande concretezza.
A fine ottobre la prima vera vittoria: lavoro ultimato, e dopo gli ultimi piccoli accorgimenti si è andati in stampa. È stato un momento di forte emozione vedere una creatura curata per mesi finalmente prendere la sua strada, che ci ha condotto poi nello straordinario scenario di Sofia. Un giorno che resta indelebile per la sua grandezza, per il suo spessore, riportato su tutte le carte stampate, online e video giornali.
Un grazie di cuore a Pietro Del Vaglio e al suo Studio di Progettazione per avermi dato la possibilità di affiancarlo in questa avventura, facendomela vivere in tutta la sua completezza e in tutto il suo splendore, trasmettendomi fiducia e tanta carica».

» Consulta il progetto

Condividi l'articolo

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

Articoli correlati